In ricordo di Jean-Luc

Estate 2017: a Nova Milanese, un gruppo di amici, tra cui Jean-Luc Merico, sente il desiderio di organizzare un evento sportivo che unisca le loro grandi passioni: il running e la beneficenza. Grazie al supporto dell'amministrazione comunale e della sua società sportiva di appartenenza (asd La Fenice), nasce la SuperNova, una corsa non competitiva che in soli 3 anni, raggiunge risultati incredibili passando dai 220 iscritti della prima ai 570 dell'ultima edizione "ufficiale" del 2019 (se vuoi sapere a chi e quanto abbiamo donato clicca qui).Estate del 2019: proprio alla vigilia della corsa, a Jean-Luc viene diagnosticato un tumore molto aggressivo e cosa ancor più tragica e incredibile, negli stessi giorni la stessa sorte tocca anche a sua moglie Laura.
I due ragazzi hanno però coraggio e forza da vendere per cui non solo affrontano le rispettive malattie con un' energia fuori dal comune ma soprattutto si impegnano con maggiore determinazione per continuare ad aiutare le persone in difficoltà e meno fortunate di loro: entrambi ripetevano sempre che fino a quel momento la vita aveva regalato loro così tante gioie e tanta fortuna che era un dovere morale regalare ad altri almeno un'opportunità per sorridere.
Estate del 2020: a soli 41 anni Jean-Luc si arrende alla malattia e nei suoi ultimi istanti si fa promettere dai suoi amici e dalla sua Laura che avrebbero continuato a lavorare per aiutare chi soffre.
Ecco perchè la SuperNova 2022 si chiama "La(ura)Merico Run: oggi, Laura Picciolo continua a combattere come una leonessa per riuscire a veder crescere le sue piccole figlie e noi, armati della sua determinazione e spronati dal suo immenso coraggio, onoriamo la promessa fatta soprattutto grazie al supporto di persone ed aziende che come te ci aiutano a dire, a chi ne ha bisogno: "NEVER GIVE UP" non mollare, noi corriamo per aiutarti.
In memoria di Jean-Luc Merico, uomo e maratoneta eccezionale.